Strisce "Albatros" della flotta ucraina

19595

Nella divisione della flotta del Mar Nero, la Russia ha fatto di tutto per portare navi meno preziose in Ucraina. Pertanto, tra i fiori all'occhiello della flotta ucraina c'erano le navi delle guardie di confine. Oltre a Hetman Sahaidachny, c'è anche la corvetta Vinnitsa.

Questa nave del progetto 1124P - il codice "Albatross", inglese. secondo la classificazione NATO - Corvette di classe Grisha-II. Costruzione di navi di pattugliamento delle frontiere del progetto per le parti marine Border truppe KGB è iniziata nel 1972, presso il cantiere Zelenodolsk. In totale, sono stati costruiti quattordici PSUR di questo progetto.

Dopo un anno 1992 della parte marina del Comitato di Stato dell'Ucraina confine è venuto due navi di questo progetto: PSKR "Dnepr" (fondata nel dock Zelenodolsk Shipyard (anno Tatarstan) Dicembre 23 1975 e PSKR "Ishmael" (12 settembre 1978).

  • Le armi principali delle navi sono due unità di artiglieria AK-725, due unità di siluri 533-mm a due tubi, due unità di bombardieri a getto e bombe profonde. Due armi veloci furono incluse nell'armamento per fornire squadre di ispezione.

    Alla fine dell'anno 1995, è stata presa la decisione di trasferire le navi del progetto 1124P alle forze navali dell'Ucraina dal servizio di guardia di frontiera dell'Ucraina.

    Le navi sono state riclassificate come Corvette e rinominato U206 «Vinnitsa" e U205 «Chernihiv". Per un po 'di tempo le navi erano sia una guardia di frontiera che un equipaggio della marina.

    Dopo il trasferimento della nave Forze Navali corvetta "Vinnitsa" partecipato a numerose esercitazioni multinazionali - "Classic-96», «Fairway mondo-99», «Cooperative Partner-2000» e altri.

    A causa della mancanza di finanziamenti e dell'impossibilità di riparare i dock, la corvetta di Chernigov fu espulsa dalla flotta e cancellata nell'anno 2005. Prima che la nave venisse cancellata, il nome "Ishmael" fu restituito, e il nome "Chernigov" fu trasferito al dragamine marino del progetto 266M "Acque gialle". La corvetta è stata venduta come un rottame di metalli ferrosi e non ferrosi di OJSC MetProm. Nell'aprile dell'anno 2010 la corvetta affondò nello smantellamento del corpo nel lago Donuzlav.

    Ma "Vinnitsa" divenne l'ultima nave della Marina, che fu catturata dai russi durante l'annessione della Crimea - 22 marzo 2014 anno.

    L'equipaggio della Marina ucraina arrivò sulla riva in pieno vigore. 19 April 2014 è tornato alla Marina dell'Ucraina. Attualmente con sede a Odessa.

    Da settembre 2017 anno - in riparazione sulla base del cantiere di riparazione navale "Ucraina" del porto di Odessa.

    In aprile 2018 ha visto i resoconti dei media che ricostruire la nave per combattere la prontezza non è economicamente fattibile e verrà eliminato dalla marina.

    Caratteristiche tattiche e tecniche

    • Tonnellaggio: normale - 830 t, pieno - 990 t
    • Lunghezza: 71,2 m
    • Larghezza: m 10,1
    • Bozza: 3,8 m (6,10 m per flussometro GAS)
    • Velocità massima: nodi 35
    • Progresso economico: nodi 14
    • Autonomia di navigazione: 9 giorni (in termini di riserve di carburante), 18 giorni (in termini di forniture)
    • Equipaggio: uomo 79, inclusi gli ufficiali 9

    Iscriversi al Canale Nazionale del Portale Industriale in Telegramma, anche leggereci a Facebook che Twitterper essere il primo a conoscere l'industria ucraina.